Descrizione del prodotto

Come funziona il servizio «Nominee»?

 

 

SIX agisce come point-of-entry per tutte le operazioni rilevanti per il registro fondiario riguardanti le cartelle ipotecarie registrali delle banche partecipanti. SIX funge pertanto da interfaccia tra i partecipanti «Nominee» da un lato e i notai e gli uffici del registro fondiario dall'altro. Le cartelle ipotecarie registrali trasferite a SIX SIS per l'amministrazione fiduciaria vengono gestite in un deposito intestato al partecipante.

In caso di rilevamenti di crediti tra banche che hanno incaricato SIX SIS in qualità di amministratrice fiduciaria è possibile rinunciare alla registrazione del nuovo creditore pignoratizio nel registro fondiario. In questo caso, le corrispondenti cartelle ipotecarie registrali vengono soltanto trasferite nel deposito della nuova banca creditrice presso SIX SIS.

Per il servizio «Nominee» SIX ha realizzato un'infrastruttura basata sull'infrastruttura Terravis per sfruttare i vantaggi delle transazioni commerciali elettroniche con gli uffici del registro fondiario e i notai collegati.

La comunicazione con i notai e gli uffici del registro fondiario che non sono collegati alle transazioni commerciali elettroniche Terravis si svolge per posta, scegliendo di volta in volta la lingua ufficiale del caso in questione.

Qual è il vantaggio di un'amministrazione fiduciaria per le cartelle ipotecarie registrali?

Vi sono molti motivi a favore dell'utilizzo del servizio «Nominee» per gli istituti di credito:

  • i costi di transazione ed esecuzione possono essere ridotti;
  • i tempi tecnici vengono accorciati;
  • il trattamento delle specificità cantonali viene concentrato in un unico luogo;
  • per gli istituti di credito viene eliminata l'onerosa gestione dei moduli;
  • viene sfruttato il potenziale delle transazioni commerciali elettroniche.

Che rilevanza ha questo servizio per i notai e gli uffici del registro fondiario?

Il cambiamento più importante riguarda il fatto che SIX SIS assumerà il ruolo di creditrice nelle operazioni notarili e dell'ufficio fondiario (p.es. costituzione di nuove cartelle ipotecarie registrali) su incarico e per conto di un partecipante «Nominee».

L'istituto di credito che impartisce l'ordine viene comunicato al notaio o all'ufficio del registro fondiario competente. I notai e gli uffici del registro fondiario sono autorizzati, in base a una corrispondente clausola di obbligo d'informazione, a svolgere direttamente un eventuale adeguamento con l'istituto di credito ordinante e a fornire le relative informazioni complete. L'adeguamento procedurale e l'ulteriore corrispondenza si svolgeranno esclusivamente tramite SIX.

Per garantire l'amministrazione sicura delle cartelle ipotecarie registrali, per SIX SIS è indispensabile che tutte le registrazioni nel libro giornale e l'iscrizione con validità legale nel libro mastro abbiano la forma scritta oppure siano confermate elettronicamente tramite le transazioni commerciali elettroniche Terravis.

Cosa succede con le cartelle ipotecarie documentali?

Le cartelle ipotecarie documentali non rientrano nell'amministrazione fiduciaria e pertanto vengono gestite nel modo usuale. La conversione di cartelle ipotecarie documentali costituite dopo il 01.01.2012 deve avvenire con atto pubblico, nel qual caso gli istituti di credito che richiedono l'amministrazione fiduciaria delle cartelle ipotecarie registrali da parte di SIX SIS possono far iscrivere direttamente SIX SIS come creditrice nel registro fondiario.

Nel caso delle conversioni di cartelle ipotecarie documentali, i partecipanti «Nominee» iscrivono direttamente nel registro fondiario SIX SIS come creditrice.

Cosa succede con le cartelle ipotecarie registrali già esistenti?

Le cartelle ipotecarie registrali esistenti, per le quali il partecipante «Nominee» è iscritto nel registro fondiario come creditore, saranno gradualmente trasferite a SIX SIS in qualità di amministratrice fiduciaria. La relativa procedura va concordata preventivamente con i corrispondenti uffici cantonali.

Qual è la rilevanza di quanto sopra per le banche non partecipanti?

In caso di cambi di creditore a favore di un partecipante «Nominee» nell'ambito di rilevamenti di crediti, cambiamenti di proprietario, conversioni di cartelle ipotecarie documentali e altre operazioni, al posto dell'istituto di credito viene iscritta nel registro fondiario l'amministratrice fiduciaria nel seguente modo:

SIX SIS SA
Baslerstrasse 100
4600 Olten
IDI CHE-106.842.854

In caso di cambi di creditore a favore di una banca terza non partecipante, tale banca viene iscritta nel registro fondiario in qualità di creditrice. La trasmissione di diritti dei creditori tra partecipanti «Nominee» si svolge nell'amministrazione delle cartelle ipotecarie registrali di SIX SIS, senza un corrispondente aggiornamento nel registro fondiario. Le vecchie operazioni si svolgono come di consueto.

Quali sono le conseguenze per i clienti ipotecari?

L'amministrazione fiduciaria delle cartelle ipotecarie registrali non ha conseguenze dirette sui clienti ipotecari. Il contratto di credito o di garanzia sussiste esclusivamente con l'istituto di credito. La posizione giuridica del cliente ipotecario resta inalterata. Sono esclusi ricostituzione in pegno, anticipo o altro utilizzo per fini diversi delle cartelle ipotecarie registrali da parte di SIX SIS.

L'utilizzo dell'amministrazione fiduciaria aumenta l'efficienza dei processi e riduce le spese, con un effetto positivo sulle condizioni di credito. Il cliente del credito può richiedere in qualsiasi momento informazioni sui rapporti di proprietà della cartella ipotecaria registrale sia presso la banca che presso SIX SIS.

Se, contrariamente a quanto previsto, i pagamenti di ammortamento vengono versati a SIX SIS invece che alla banca concedente il credito, SIX SIS è tenuta a trasferire tali pagamenti alla banca.